Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Home > Editoriale

Editoriale


41. Editoriale
Il nuovo regime del T.U. ambientale in materia di bonifica: ancora una disciplina “speciale” rispetto alla legge-quadro n. 241/1990 e succ. modifiche
E’ noto che il nuovo regime sulla bonifica dei siti contaminati si fonda sull’identificazione del rischio di effetti negativi sulla salute umana (v. art. 240, comma 1, lett. e) ed s), D.Lgs. n. 152/2006), da determinare “caso per caso”, attraverso la caratterizzazione del sito e l’analisi di rischio aderente alla realtà del sito (sito specifica); che il procedimento per la verifica della situazione di rischio è da avviare una volta che risultino superati uno o più parametri di “concentrazione soglia di contaminazione” (CSC) (ex art. 240, comma 1, lett. b))
07/06/2007 - Franco Giampietro

42. Editoriale
Lo schema di decreto correttivo al T.U.A. in materia di disciplina transitoria delle bonifiche: Rilievi critici
Lo schema di decreto correttivo, approvato il 12 ottobre u.s dal Consiglio dei Ministri prevede, all’art. 1, comma 45, che la disciplina transitoria, sancita dall’art. 265, comma 4, del T.U. ambientale sia sostituita dalla disposizione seguente: “4. per i procedimenti attivati ai sensi dell’art. 17 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 e successive modifiche, in corso alla data di entrata in vigore della parte quarta del presente decreto, ai fini della bonifica e del ripristino ambientale del sito inquinato, continua ad applicarsi la disciplina di cui al suddetto articolo nonché le relative norme di attuazione”.
11/01/2007 - Franco Giampietro

43. Editoriale
Analisi critica del D.Lgs. N. 152/2006: gli obiettivi ed i tempi di una vera riforma
Introduzione al volume: AA.VV. "Commento al Testo Unico Ambientale", IPSOA, 2006, pp. 260. A cura di Franco Giampietro.
25/09/2006 - Franco Giampietro

44. Editoriale
La responsabilità per danno all’ambiente: Recepimento della direttiva 2004/35/CE e sopravvivenza del danno presunto e punitivo.
OBIETTIVI E TEMPI DI UNA VERA RIFORMA. Sintesi della relazione presentata al Convegno organizzato dalla Giampietro Consulting "Nozione di rifiuto, bonifica e danno ambientale: nel D. Lgs. 152/06: applicazione e prospettive di riforma". Milano, 18 luglio 2006.
21/07/2006 - Franco Giampietro

45. Editoriale
Né Testo Unico Ambientale né Codice dell’ambiente …Ma un unico contenitore per discipline differenziate
Chi scrive non ha avuto la fede necessaria per credere che, dalla legge delega n. 308/2004, approvata dopo 3 anni dall’originaria proposta, potesse scaturire, in assenza di criteri direttivi sia generali sia specifici per i vari settori della materia ambiente, ivi elencati (l’80% circa delle leggi ambientali), uno o più schemi di decreti legislativi da presentare alle Camere, nel termine di 1 anno, (dall’11 gennaio 2005), previsto a pena di decadenza della delega
12/05/2006 - Franco Giampietro

46. Editoriale
La Nozione di Ambiente e di Illecito Ambientale: la quantificazione del danno nel Testo Unico Ambientale
L’articolato avrebbe dovuto, invece, definire preliminarmente, il bene protetto (l’ambiente) e, quindi, il danno, giuridicamente rilevante al medesimo bene, per, poi, regolare le misure di prevenzione e quelle riparatorie e/o risarcitorie e, quindi, le attività, sottoposte al regime de quo "
26/04/2006 -

47. Editoriale
Conferenza unificata del 26 gennaio 2006. Parere su T.U. Ambientale

09/03/2006 -

48. Editoriale
Schema di Testo Unico Ambientale approvato dal Consiglio dei Ministri il 10 febbraio 2006

20/01/2006 -

49. Editoriale
La disciplina del danno ambientale nel progetto di Decreto Legislativo recante “Norme in materia ambientale”

12/12/2005 - Annalisa Savaresi

50. Editoriale
Testo del Decreto Unico Ambientale. Il danno ambientale.

12/09/2005 - Franco Giampietro

Pagina dei risultati: Anterior  1  2  3  4  5  6 

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie