Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Concretezza degli indici per le valutazioni ambientali

TAR di Lecce

La provincia è incompetente in tema di individuazione di aree idonee e di elaborazione di criteri di corretto inserimento di energie rinnovabili nel paesaggio, spettando ad essa di provvedere alla disciplina degli aspetti più propriamente organizzativi e procedimentali, nel rispetto ovviamente di quanto già stabilito in proposito dalle linee guida statali e regionali.

(Nel caso di specie, il Collegio ha rilevato che dalla lettura degli indirizzi allegati alla delibera impugnata risulta palese che l’Ente non si sia discostato dall’ambito per il quale è stata riconosciuta la sua potestà di provvedere, avendo emanato direttive concernenti misure istruttorie per la valutazione delle domande).

Gli indici utilizzati per le valutazioni ambientali, specie quando sono formulati in chiave probabilistica, devono essere corredati dall’individuazione dei concreti fattori di rischio ambientale, con una stringente valutazione sui probabili effetti che la realizzazione dell’intervento comporta, espressa in maniera non generica.

(Nel caso di specie, le considerazioni circa la caratterizzazione agricola del suolo – riferita anche agli elementi di pregio ambientale del contesto – e la prefigurazione degli impatti che, per più ragioni, si fanno derivare dalla realizzazione dell’intervento manifestano una valutazione dell’Ente non propriamente correlata a precisi elementi di analisi, ma che in effetti si risolvono in asserzioni di valenza generale).


Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie