Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Primi spunti critici sul "pioneristico" intervento normativo a contrasto delle emissioni industriali inquinanti

Mario Tagliaferro

Il 20 luglio 2012 la Regione Puglia ha approvato la legge n. 21/2012 “Norme a tutela della salute, dell’ambiente e del territorio sulle emissioni industriali inquinanti per le aree pugliesi già dichiarate a elevato rischio ambientale”.

All’intervento legislativo è seguito il collegato Regolamento Regionale n. 24 del 3 ottobre 2012 “Linee guida per l’attuazione della Legge regionale n. 21 del 24 luglio 2012”.

La legge che introduce la procedura di Valutazione del Danno Sanitario (VDS) si propone, anche sulla stampa nazionale, come il primo, pioneristico ed evoluto intervento normativo in Italia finalizzato a sanare un vuoto legislativo in materia di autorizzazioni ambientali a contrasto delle emissioni industriali inquinanti. Tuttavia l’analisi del testo normativo induce spunti di riflessione che, senza pretesa di esaustività, evidenziano alcune criticità probabilmente legate alla natura emergenziale del provvedimento.


Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie