Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Uno sguardo sulle recenti iniziative ambientali del governo

Alberta Vergine

All’inizio del 2003, con la presentazione ed illustrazione alla stampa il 14 gennaio, e quindi con la successiva pubblicazione del ddL. recante la riforma del codice penale proposto dalla Commissione Ministeriale presieduta da Carlo Nordio - che contiene una sezione dedicata alla depenalizzazione e abrogazione dei reati minori che coinvolge anche alcune violazioni in senso lato ambientali -, con la approvazione, il 27/01/2003, da parte del Consiglio della UE, della decisione quadro 2003/80/GAI - in base alla quale i governi locali avranno tempo fino al gennaio 2005 per adottare misure più severe (prevedere reati) per arginare alcune condotte lesive dell’ambiente – e con la pubblicazione, il 28 gennaio, della proposta (modificata) della Direttiva relativa alla tutela dell’ambiente attraverso il diritto penale, votata dal Parlamento Europeo il 9.4.2002, il cui indirizzo è assolutamente chiaro già solo leggendone il titolo, si è determinato un certo sconcerto in alcuni studiosi del settore


Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie