Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Il decreto correttivo n. 258/2000 e la pi├╣ recente sentenza n. 37279/2008


         I rilevanti problemi ermeneutici sottesi al duplice orientamento giurisprudenziale sopra indicato, aggravati dalla più recente lettura rigoristica della Cassazione del 2008 cit., sono sorti solo…. un anno dopo l’entrata in vigore del d. lgs. 152/1999, in occasione del decreto correttivo del 18 agosto 2000, n. 258. Il quale, infatti, apportava delle modifiche significative all’art. 59 che sono state lette, da una parte del tutto minoritaria della giurisprudenza successiva (v. oltre, par. 3.4.), come espressione di una volontà del legislatore di “criminalizzare” le condotte di superamento dei limiti di emissioni degli scarichi industriali e di quelli dei gestori delle reti fognarie, con riferimento ai limiti posti nelle tabelle 3 (per i recapiti nelle acque superficiali e nella pubblica fognatura) e 4 (recapito nel suolo) citt., sottraendole, di conseguenza, al regime più favorevole delle sanzioni amministrative, di cui all’art. 54 cit. (v. retro)...



Segnala questo articolo Versione Stampabile Scaricare File

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie