Home Associazione Links Contatti
     
Editoriale Dottrina Giurisprudenza Convegni Segnalazioni
Cerca:

Home > Dottrina

Dottrina


71. Dottrina
La flessibilità delle ordinanze extra ordinem risolve i problemi connessi dell’inquinamento atmosferico?
Ordinanze contingibili ed urgenti in materia di inquinamento atmosferico da circolazione stradale in centro abitato Il Consiglio di Stato, sulla scorta della più recente giurisprudenza, sopra richiamata, ha disatteso la tesi della temporaneità o provvisorietà come carattere ineliminabile delle ordinanze contingibili ed urgenti: tale qualificazione, infatti, si mostra, in via di principio, “non condivisibile se lo strumento apprestato deve essere elastico, perché si deve adeguare alle più imprevedibili o impreviste situazioni di rischio per gli interessi contemplati dalla legge”.
18/12/2006 - Andrea Quaranta

72. Dottrina
L’effetto serra: gli strumenti di tutela sul piano internazionale
Il fenomeno denominato «effetto serra» s’inquadra nella vasta tematica dei cambiamenti climatici: esso indica la concentrazione dell’anidride carbonica nell’atmosfera che impedisce al calore del Sole, riflesso sulla Terra, di disperdersi nello spazio, provocando un aumento di temperatura.
14/11/2006 - Marco Mancarella

73. Dottrina
Il principio dello sviluppo sostenibile: tra politiche mondiali, diritto internazionale e Costituzioni nazionali*
Il principio dello «sviluppo sostenibile», motivo concettuale intimamente legato alle politiche mondiali nella ricerca della soluzione alla «questione ambientale», è stato inizialmente elaborato in sede internazionale e lentamente recepito anche dalle varie legislazioni nazionali: esso è intrinseco al concetto che comprende l’insieme d’idee scaturite dalla presa di coscienza dell’uomo a livello planetario, connessa alla propria sopravvivenza, di un uso razionale delle risorse della natura.
14/11/2006 - Marco Mancarella

74. Dottrina
Primi rilievi sul secondo schema di decreto correttivo del D.Lgs. n. 152/2006
Mentre il primo decreto legislativo correttivo, approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 30 agosto 2006, non è ancora comparso sulla G.U., lo stesso Governo ha adottato, il 12 ottobre 2006, il secondo schema di decreto legislativo, che sta per iniziare l’iter parlamentare, ai sensi dell’art. 1, commi 4 e 5 della citata legge.
06/11/2006 - Franco Giampietro

75. Dottrina
Bonifiche: periodo transitorio, in attesa della modifica

31/10/2006 - Federico Vanetti

76. Dottrina
Il deposito temporaneo irregolare è un’operazione di recupero (dell’incertezza giuridica…)
Analogamente a quanto previsto nel “Decreto Ronchi”, anche l’art. 183, comma 1, lett. m), del D.Lgs n. 152/06 definisce il deposito temporaneo il raggruppamento dei rifiuti effettuato, a determinate condizioni, prima della raccolta, nel luogo in cui sono prodotti.
12/10/2006 - Andrea Quaranta

77. Dottrina
La responsabilità per danno all’ ambiente. L’ attuazione della direttiva 2004/35/CE. A cura di Franco Giampietr- Parte I
Presentazione del volume. (Giuffré, 2006, p. I-XIII-580). In libreria dal 13 ottobre 2006.
19/09/2006 - Franco Giampietro

78. Dottrina
Il T.U. ambientale (D.Lgs. n. 152/06) e la VAS: disciplina statale e disciplina regionale
Il D.Lgs. n. 152/06 riorganizza e integra gran parte della precedente normativa in materia ambientale. La Parte II di detto decreto, in particolare, è dedicata alle procedure di valutazione ambientale strategica (VAS), di valutazione d’impatto ambientale (VIA) e di autorizzazione ambientale integrata (acronimo IPPC).
13/09/2006 - Federico Vanetti

79. Dottrina
Il recepimento delle direttive emission trading e linking (d.lgs. n. 216/2006)
Sommario: 1. Introduzione. Il sistema <> della direttiva 2003/87/CE e le sue ragioni di fondo. - 2. La struttura del d.lgs. n. 216 del 2006. - 3. La autorità amministrative preposte alla gestione del sistema. - 4. Il possibile ruolo delle Regioni nel sistema. - 5. L’autorizzazione alle emissioni di gas a effetto serra: caratteri e peculiarità. Rapporti con la normativa IPPC. - 6. Il PNA (piano nazionale di assegnazione) e l’assegnazione delle quote agli operatori. – 7. (segue). La struttura e i criteri sui quali si fonda il PNA. Il piano relativo al triennio 2005-2007. - 8. L’acquisto, la circolazione e la restituzione delle quote e di emissione. Il Registro nazionale.
21/07/2006 - Giuseppe Garzia

80. Dottrina
La nozione di rifiuto : un problema aperto in sede nazionale e comunitaria
L’attuale bozza del decreto Legislativo sui rifiuti (nell’art. 88), ha abrogato il decreto legislativo 5 febbraio 1997 n. 22 quindi anche la nozione di rifiuto di cui all’art. 6, comma 1, lett. a) e l’art. 14 del Decreto- legge 8 luglio 2002, n. 138, convertito alla legge 8 agosto 2002, n. 178.
23/06/2006 - Amedeo Postiglione

Pagina dei risultati: Anterior  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  Siguiente

Associazione Giuristi Ambientali
tel. 06/87133093 - 06/87133080
Informativa privacy
powered By Diadema Sinergie